Trattamenti

Anodizzazione: le tecniche di applicazione dell'ossidazione anodica

L’anodizzazione è un processo di ossidazione che protegge i metalli, utilizzato solitamente per il trattamento dell’alluminio, al fine di creare uno strato superficiale protettivo.

anodizzazione-blue-2-1
anodizzazione-blue-2-1

Anodizzazione: il processo di ossidazione che protegge i metalli

L’anodizzazione o ossidazione anodica, applicabile esclusivamente sull’alluminio, è un processo elettrochimico non spontaneo attraverso cui viene a formarsi, sulla superficie dell’alluminio, uno strato protettivo in grado rinforzarne la resistenza alla corrosione.

L’ossidazione anodica dell’alluminio, nota anche come anodizzazione, è un trattamento protettivo che trova applicazione in molteplici ambiti, da quello casalingo fino a quello industriale.

Si tratta di una pellicola di spessore variabile dai 5 ai 20 micron, quindi non impatta le dimensioni dell’oggetto.

L’anodizzazione è un processo applicabile unicamente all’alluminio che provoca una reazione tra il metallo e l’ossigeno e favorisce la formazione di ossido di alluminio. Quest’ultimo va a depositarsi sulla superficie dell’oggetto, creando uno strato protettivo.

Il trattamento di anodizzazione tecnica delle leghe di alluminio può essere fornito sia con il colore naturale dell’alluminio, sia colorato; viene richiesto anche per le sue doti estetiche quando l’aspetto visivo è un fattore decisivo che va preservato nel tempo.

Contatta Argos Anodizing per i migliori trattamenti di Anodizzazione

Settori correlati