Rivestimenti anticorrosione: uno scudo protettivo per gli impianti petroliferi

Rivestimenti_anticorrosione_impianti_petroliferi
Rivestimenti_anticorrosione_impianti_petroliferi

Uno dei problemi maggiori nel settore petrolifero è l’usura dei materiali: oli e sostanze chimiche esercitano sugli impianti un’azione aggressiva che è la principale causa del decadimento del ciclo di vita dei prodotti.

Grazie al proprio know-how all’avanguardia Argos Nickel Plating propone rivestimenti pensati appositamente per rendere le superfici dei macchinari e i componenti delle piattaforme petrolifere particolarmente resistenti all’abrasione e alla corrosione.

In una delle applicazioni più recenti abbiamo trattato una partita di sfere in acciaio con dimensioni variabili – fino a 56 pollici e 12 tonnellate di peso – utilizzate negli oleodotti.

I particolari sono stati trattati con riporti fino a 75 µ per aumentare resistenza a corrosione e migliorare la superficie in termini di scorrevolezza.

In casi specifici questi prodotti possono anche essere lavorati con l’indurimento del nichel con valori superiori a 900 Vickers.

Sfera in acciaio utilizzata negli oleodotti, lavorata con l’indurimento del nichel a 900 Vickers.
Sfera in acciaio lavorata con l’indurimento del nichel a 900 Vickers. 

Scopri tutti i nostri rivestimenti specifici per il settore petrolifero.